Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2019

Controlli vista: quando dico che il "fai da te" é pericoloso é perché é pericoloso!

Immagine
Quando ero un semplice ottico sottovalutavo l'importanza dei controlli oculistici. Io stesso ho fatto la prima visita oculistica completa all'etá di 27 anni (decisamente tardi)!
Studiando optometria ho appreso che la misurazione della vista puó essere piú complessa di quanto sembri e ho rivalutato anche il ruolo dell'oculista come esperto di patologie dell'occhio.
Apro una breve parentesi: Durante il congresso interdisciplinare del 2018 un medico inglese ha parlato per un'ora di patologie del bordo palpebrale! Non della palpebra in generale ma solo del bordo! Son quelle situazioni in cui ci si rende conto di quante problematiche, solo all'apparenza simili, ci possano essere.
Pare  comunque che il 50% degli italiani non sia mai andato a farsi una visita oculistica. Se vi informate e siete finiti a leggere questo blog posso supporre che sia vostra abitudine prendervi cura dei vostri occhi. Molti peró lo fanno nel modo errato: Limitandosi alla lettura di a articol…

Svelati i segreti delle lenti anti luce blu!

Immagine
Fino a ieri continuavo a chiedermi come facessero le lenti protettive per la luce blu, che si usano davanti ai monitor, a dare tanto sollievo:
La letteratura mi ha convinto che i problemi di affaticamento visivo fossero legati al ridotto ammiccamento (e conseguente deterioramento lacrimale) di fronte ai videoterminali. Molti studi lo confermano tutt'ora.

É importante sapere che 10 anni fa non si parlava di luce blu... quasi nemmeno si sapeva che fosse! Eppure riuscivo a risolvere le problematiche al videoterminale semplicemente con i sostituti lacrimali.
Spesso erroneamente chaimati colliri i sostituti lacrimali (o lacrime artificiali) si differenziano dal collirio perché non hanno funzione di farmaco ma servono a ristabilire gli equilibri tra i componenti della lacrima.
Quando questi equilibri sono alterati siamo in presenza di una situazione chiamata dislacrimia... per gli amici "occhio secco". Il termine dislacrimia racchiude tutte le anomalie della lacrima, dagli ecc…

Toccare il fondo con l'esame gratuito... nel furgone!

Immagine
Esame della vista gratuito.
Ma di gratuito, ahimé, non esiste nulla.

Un vecchio detto veneziano recita:
"gnanca el can mena la coa par niente"
La traduzione letterale é nemmeno il cane scodinzola per niente, ovvero che nessuno fa nulla per nulla e che sotto sotto c'é sempre qualcosa. Il cane si aspetta una carezza o del cibo, altrimenti perde interesse e va altrove.
Puó sembrare cinico ma non é distante dalla realtá. Le attivitá commerciali che promuovono esami gratuiti della vista spesso pensano ad un tornaconto. Del resto devono pagare affitto, utenze e dipendenti... e generare comunque un margine di guadagno!
Ecco che l'esame "gratuito" si va a pagare in qualche modo: con l'acquisto dell'occhiale ad esempio o, peggio ancora, con la cessione dei propri dati anagrafici che verranno poi usati per  operazioni di marketing.
E piú grande sará l'azienda e piú questo rischio si concretizzerá! Dati che servono a mandare sms, lettere o peggio ancora ch…

La lente progressiva del futuro. Sará la migliore in assoluto.

Immagine
Quante volte abbiamo sentito dire che é difficile adattarsi alle lenti progressive o che fanno girare la testa?

Un giorno, durante un corso sulle lenti progressive, il professore (esperto della materia, che teneva il corso (non ricordo il nome) disse che le lenti progressive avrebbero sempre avuto distorsioni laterali... almeno fino a quando non fossero state costruite delle lenti ad indice refrattivo variabile.
Tale lente ancora non esiste.... Ma siamo vicini a quel giorno: abbiamo la tecnologia, ed é letteralmente nelle nostre tasche!
Come fanno i cellulari a mettere a fuoco? Ero convinto che vi fosse qualche meccanismo elettronico che variava la posizione delle lenti, ma mi é stato spiegato che non vi é alcun meccanismo ma una variazione refrattiva attraverso cristalli liquidi sollecitati elettricamente.
Non per tutti gli occhiali Tale tecnologia a cristalli liquidi potrebbe essere applicata alle lenti da vista. Lenti che necessiterebbero di un supporto adeguato, quindi di un occ…

I dati allarmanti sulle progressive.

Immagine
Stavo leggendo un articolo scritto da Nicola Di Lernia su B2eyes, il quale afferma che

"I dati da cui partiamo oggi sono comunque insufficienti per un paese evoluto: penetrazione delle progressive ancora intorno al 20% nonostante la riduzione del suo prezzo al pubblico; prima dotazione di occhiale progressivo a 54 anni con un’addizione media di 2.00 D" Perché li definisco allarmanti? In primo luogo le lenti progressive di oggi costano meno di una volta...cosa giá accennata su un precedente articolo. Potrebbe sembrare che costino tanto, ma un progressivo base puó costare meno di una coppia di occhiali! Nonostante questo vengono usati solo dal 20% dei presbiti. L'altro dato allarmante é che il primo progressivo viene spesso indossato per la prima volta con 2 diottrie di addizione all'etá di 54 anni. É un dato che indica che si aspetta parecchio prima di investire su una lente progressiva... e quando si decide di fare questo passo il sistema visivo avrá piú difficoltá ad…

I misteri del vederci bene.

Immagine
Primo post dell'anno. Per cominciare con leggerezza facciamo 4 chiacchiere senza impegno:

qualcuno affermerebbe che la vista é un bel mistero per certi versi ed un miracolo della natura.
Sono coinvolti gli occhi, i muscoli, diverse aree del cervello. La vista viene usata per orientarci nello spazio, gestire l'equilibrio e rapportarci col prossimo. Dipende dalla salute dell'occhio, dalla lacrimazione, dalla dieta e dalle funzionalitá neurali.
A me verrebbe da definirla, amichevolmente, un gran casino. Per quanto si possa valutarne la funzionalitá nelle sue diverse componenti la vista rimane una funzione soggettiva.
Ho clienti che vedono 16/10 ed il fatto di vedere 12/10 per loro é vedere male.
Altri vedono appena 3/10 e si stupiscono di esser stati bloccati al controllo della patente perché, secondo loro, vedono benissimo.
Ho di recente incontrato una persona che ha smesso di vedere da un occhio, senza che se ne accorgesse (motivo per cui consiglio sempre i controlli oculis…

Gestire la dislessia con il colore

Immagine
Da optometrista non parleró di tutte le problematiche di dislessia ma di quelle correlate alla visione, partendo da un concetto di base: la lettura e l'apprendimento passano per gli occhi come mezzo sensoriale per poi arrivare al cervello.
Considerate quello che scriveró come un umile parere di semplice optometrista: una visione poco efficiente puó essere concausa di dislessia.
Cosa intendiamo per visione poco efficiente? Una persona puó avere una buona acuitá visiva (vedere 10/10), sensibilitá al contrasto e stereopsi... ma potrebbe non gestire con precisione i movimenti di puntamento degli occhi.
Esistono infatti anche dei test (troppo spesso ignorati) per determinare vergenze (movimenti di avvicinamento e allontanamento), versioni (movimenti su uno stesso piano di distanza), pursuit (inseguire un bersaglio), saccadi (saltare da un bersaglio all'altro) e fissazioni (capacitá di mantenere un bersaglio fisso).
Esistono inoltre degli studi riguardo l'impulso nervoso di spe…