Post

Visualizzazione dei post con l'etichetta salute

Gli occhiali costosi inquinano meno

Immagine
Gli occhiali costosi inquinano meno.
Non si tratta di una affermazione campata in aria per vendere occhiali a maggior prezzo, ma il frutto di diversi ragionamenti.
Sono partito da un semplice fatto: molti occhiali economici sono "usa e getta"... come le forchette, piatti e bicchieri di plastica che si usano nelle sagre e nei picnic. Facciamo un esempio: gli occhiali premontati. Sono occhiali economici, li trovate dal giornalaio come in autogrill. Sono prodotti in serie in materiali plastici o metallo; le lenti sono spesso in materiali plastici di bassa qualitá refrattiva e, tralasciando le problematiche relative alle centrature, se si danneggia qualcosa o si perde una vite l'ottico non avrá a disposizione un ricambio adatto. Risultato: ho speso poco, pochissimo, ma devo buttare l'occhiale. Ecco che diventano l'ennesimo oggetto di plastica non biodegradabile che riempie le discariche.
Lo stesso discorso vale per gli occhiali da sole di basso prezzo (e di scarsa q…

fumare fa male alla vista

Immagine
Ne parlai in un precedente post: fumare altera la lacrimazione.
Sappiamo che il fumo irrita le ghiandole lacrimali accessorie, alterando la qualitá della lacrima stessa
Un recente studio ha messo alla prova la capacitá di distinguere colori e sfumature di persone che fumano 20 sigarette al giorno, evidenziando che il consumo di prodotti con sostanze neurotossiche puó rendere meno efficiente la percezione dei colori. Sono stati proposti degli stimoli visivi a 63 fumatori e 71 non fumatori, tutti di etá compresa tra i 25 e 45 anni di ambo i sessi. A tali stimoli sono state evidenziate delle difficoltá nella percezione dei contrasti e dei colori blu-verde e rosso-giallo da parte dei fumatori
É stato ipotizzato che l'uso di sigarette abbia potuto ridurre l'efficienza delle retine e della circolazione del sangue nei capillari dei fumatori. Personalmente aggiungerei che anche la lacrimazione fa la sua parte nella percezione dei colori: le alterazioni della lacrima affaticano partico…

Lenti a contatto. Avvertenze.

Immagine
La contattologia é una cosa seria.
Almeno lo era considerata una volta, quando c'erano solo lenti a contatto rigide e le misurazioni erano meno precise di adesso. Applicare una lente a contatto era un'arte basata sull'osservazione di come si muoveva la lente di prova applicata all'occhio.
Oggi disponiamo di topografi in grado di definire con precisione la forma della cornea, abbiamo lenti tecnologicamente avanzate, piú sicure e confortevoli... e paradossalmente la contattologia ha smesso di essere una cosa seria.
Massacrata da internet Su amazon possiamo trovare una miriade di lenti a contatto di ogni potere, forma e colore. Le ordini, le applichi e rischi di fare infezione! Non per il prodotto in se (che non é detto sia controllato) ma per il fatto che ormai é diventata prassi ordinarle senza una logica, applicarle seguendo tutorial su youtube , provarle valutando soggettivamente quali siano piú comode. Parte della colpa va anche alle aziende produttrici che invitano …

l'acaro che causa blefariti

Immagine
Oggi parleremo di un piccolo parassita, imputato e forse responsabile di molte blefariti. Stando a wikipedia sono  generalmente causate da alimentazione scorretta, alterata secrezione delle ghiandole di meibomio malattie della pelle e vizi refrattivi non corretti, presenza di batteri e stress.
Ho udito medici dare la colpa all'aciditá di stomaco, ma questo forse potrebbe rientrare nei disordini alimentari.

Stress l'ho aggiunto io perché sono stato soggetto a blefariti e orzaioli solo durante gli esami di optometria che dovevo superare per conseguire il diploma. Non vi sono prove certe ma pare che ci siano correlazioni tra l'aumento delle colonie di questo acaro e la presenza di blefariti. Non vi sono studi scientifici (che io sappia) che dimostrino il rapporto causa effetto, ma nasce facilmente un ragionevole dubbio. L'acaroNormalmente non ho nulla contro gli acari, loro fanno la loro vita ed io la mia. Questo in particolare si chiama demodex.... ed é difficile non rite…

Controlli vista: quando dico che il "fai da te" é pericoloso é perché é pericoloso!

Immagine
Quando ero un semplice ottico sottovalutavo l'importanza dei controlli oculistici. Io stesso ho fatto la prima visita oculistica completa all'etá di 27 anni (decisamente tardi)!
Studiando optometria ho appreso che la misurazione della vista puó essere piú complessa di quanto sembri e ho rivalutato anche il ruolo dell'oculista come esperto di patologie dell'occhio.
Apro una breve parentesi: Durante il congresso interdisciplinare del 2018 un medico inglese ha parlato per un'ora di patologie del bordo palpebrale! Non della palpebra in generale ma solo del bordo! Son quelle situazioni in cui ci si rende conto di quante problematiche, solo all'apparenza simili, ci possano essere.
Pare  comunque che il 50% degli italiani non sia mai andato a farsi una visita oculistica. Se vi informate e siete finiti a leggere questo blog posso supporre che sia vostra abitudine prendervi cura dei vostri occhi. Molti peró lo fanno nel modo errato: Limitandosi alla lettura di a articol…

Loopas. 20 euro per 60 lenti. Dov'é la "fregatura"?

Immagine
Non c'é una vera e propria "fregatura".... c'é marketing.
La cosa che detesto di piú é il marketing: un modo moderno di "fregare" la gente.
Dovrei esserne a favore come commerciante... ma c'é marketing e marketing!

In questo caso abbiamo un marketing che seduce con informazioni che, secondo me, non sono correttamente esposte.

E visto che la contattologia é una cosa seria (anche se ormai la pubblicitá e il mercato hanno mandato in vacca un po'tutto) meglio non cedere alle lusinghe delle pubblicitá ed analizzare la cosa seriamente.
Cito dal sito di Loopas:
"Qualità e comodità
Le nostre lenti a contatto vengono fabbricate in Wetafilcon, un materiale che, insieme al 58% di acqua, fornisce al tuo occhio un miglior scambio di ossigeno. Inoltre, per adattarci alla maggior parte dei portatori di lenti a contatto, le lenti Loopas hanno un diametro di 14.2 e un raggio di curvatura di 8.7."


Cazzate. Quelle sull'ossigenazione intendo. Ho contattato…

Vista, sport, orientamento. Come potenziarci?

Immagine
Questi quavendono un nebbiogeno: un antifurto che alla sua attivazione genera una nebbia tanto fitta da impedire la visione.
Lo hanno istallato ad una manifestazione che si svolge sotto le mura di Treviso. Chi l'ha testato dice di aver provato sensazioni di disorientamento e smarrimento. Questo lo dico per farvi capire quanto il corpo sfrutti la vista per orientarsi nello spazio che ci circonda!
In assenza di riferimenti visivi non si riduce solo l'orientamento ma anche l'equilibrio
Al contrario una buona ed efficiente visione puó migliorare le prestazioni di tutto il corpo! Non é un caso se i migliori atleti, oltre agli allenamenti tradizionali, aggiungono esercizi di potenziamento visivo. Non si tratta di pratiche atte a migliorare direttamente i decimi (che indicano solo la risoluzione delle immagini) ma per aumentare l'efficienza nel puntamento ed inseguimento di bersagli, nella gestione dello spazio, nella coordinazione.
A tal proposito trovo doveroso segnalare Sp…

11 Ottobre. Giornata mondiale della vista.

Immagine
Articolo breve, anzi brevissimo. Oggi, in data 11 ottobre 2018, si svolge la giornata mondiale della vista.
L’agenzia internazionale per la prevenzione della Cecità, in collaborazione con la Società Oftalmologica Italiana (Soi), offrirà visite gratuite per chi non ha mai fatto prevenzione (www.iapb.it).

Seguendo questo link avrete un elenco degli oftalmologi che aderiscono all'iniziativa offrendo i controlli gratuiti.
Qui invece troverete il sito ufficilale dedicato a questa giornata, dove potrete controllare gli eventi proposti (ad esempio vengono eseguiti degli screening nelle piazze).
Ricordo l'importanza di sottoporre gli occhi a controlli periodici, soprattutto per prevenire patologie che, se non diagnosticati con dovuto anticipo, possono danneggiare la vista irrimediabilmente.

Perché le lenti costano tanto (e alcune costano veramente poco)

Immagine
Come disse un tizio che conosco: "il problema maggiore delle lenti é che sono trasparenti!"
Tra una lente trasparente e un'altra lente trasparente cosa cambia? A occhio, il piú delle volte  non siamo in grado di vederlo; qualcuno, raramente, percepisce le differenze tra una lente in vetro e una in policarbonato... ma il piú delle volte non cogliamo consciamente le differenze tra una buona lente ed una di pessima qualitá. Il problema maggiore é che le lenti, se fatte male, possono portare a disturbi visivi o addirittura danneggiare la vista!

VI porteró oggi un un breve "viaggio" per capire cosa incide sui costi delle lenti.
Partiamo dalle lenti meno costose in assoluto: quelle che troviamo montate nei premontati. I premontati sono gli occhiali che trovate ovunque, dai negozi di ottica agli autogrill, dalle farmacie al giornalaio. hanno costi esigui per il fatto che son tutti uguali, con le stesse centrature e la costruzione in serie abbatte i costi di produzione…

Quelle maledette abitudini! (igiene visiva)

Immagine
Una cosa con cui mi trovo spesso a fare é giocare a braccio di ferro con le abitudini. Non quelle abitudini come alzarsi alle 7 di mattina; quelle fanno parte della routine e possiamo considerarle abitudini virtuose
Parlo delle abitudini del sistema visivo. Senza rendercene conto ne siamo schiavi.
Vi sono tutta una serie di abitudini sbagliate che andrebbero combattute ed altre che invece dobbiamo assecondate per non generare discomfort.

Le prime in assoluto da combattere sono quelle legate alla postura:
Quante volte capita di vedere i ragazzi a scuola praticamente stesi sui banchi che impugnano la penna come un gorilla afferra una banana? E quante volte ci troviamo ingobbiti con la testa china sul cellulare?
Vi sono poi abitudini legate alla distanza di lettura, anche queste piuttosto insidiose: guardare troppo a lungo e a distanze brevi mette sotto sforzo il sistema visivo generando false miopie (che si presentano soprattutto a fine giornata), bruciore agli occhi, dolori cervicali …

Le lenti rovinano la vista?

Immagine
Possono le lenti rovinarmi la vista? Il 70% dei portatori di occhiali ha questo dubbio.  In realtà la percentuale appena menzionata me la sono appena inventata di sana pianta; ciò non toglie che il dubbio spesso viene.
La risposta è: dipende. Vanno distinti alcuni casi:
Caso numero 1: gli occhiali da sole! Sono pericolose le lenti che non bloccano i raggi ultravioletti; possono essere dannose lenti che producono troppe aberrazioni. In entrambi i casi è difficile distinguere quali abbiano o meno le caratteristiche sopracitate; per tali motivi sconsiglio vivamente l'acquisto di occhiali molto economici che potrebbero bloccare i raggi ultravioletti ma non garantiscono purezza del materiale con cui è costruita la lente. Se li comprate da un ottico preparato non dovreste aver problemi.
Caso numero 2: occhiali per miopia. Una sovracorrezione della miopia potrebbe portare il sistema visivo ad un eccesso di convergenza, viziando quindi la postura degli occhi. Se questi vizi vengono identifi…