Post

La luce blu NON fa male alla vista... Sicuri?

Immagine
Stamane ho letto un articolo pubblicato su repubblica.it.
Nel titolo si afferma che la luce blu non fa male alla vista.
Si tratta di una affermazione della AAO American Academy of Ophtalmology, la quale critica una ricerca nell'universitá di Toledo, pubblicata su Scientific Reports,  spiegava come le frequenze dello spettro luminoso che noi percepiamo come colore blu, siano in grado di danneggiare alcune componenti retiniche. riporto e traduco al meglio delle mie capacitá quanto riportato dalla AAO:
Janet R. Sparrow professore delle scienze oftalmiche, patologia e biologia cellulare alla Columbia University di New York, segnala alcune note cautelative su questi studi: L'esperimento non simula cio che avviene All'interno degli occhi.Le cellule testate non sono derivate dalle cellule retinicheLe cellule testate non sono state esposte alla luce nello stesso modo in cui vengono esposte in natura.La parte di cullule (la mebrana cellulare) attaccata dal retinal (una variante della…

3 modi di scegliere gli occhiali.

Immagine
Parlo spesso di optometria, prevenzione e sistema visivo.
Ho comunque un negozio e non posso sottovalutare la vendita degli occhiali.
Uno dei problemi che devo affrontare quotidianamente é la scelta dell'occhiale sotto il profilo estetico. 
Essendo l'estetica una variabile molto soggettiva (escludendo quindi le parti puramente tecniche ed economiche) ho voluto isolare ben 3 linee di pensiero utili per scegliere un occhiale.
Moda É quello che ci propone il mercato. Sono scelte fatte da stilisti e designer. Non sempre corrispondono a scelte pratiche o che stanno bene a tutti. Rappresentano peró la maggior parte dell'offerta nei negozi... la quale spesso corrisponde alla maggior parte delle richieste da parte degli utenti. Chi sceglie principalmente questa strada per la scelta di un occhiale é una persona attenta alle tendenze e ha idee chiare su ció che vuole.
Forma Ci sono molte guide che spiegano come scegliere gli occhiali in base alla forma del viso. Luxottica stessa pr…

Astigmatismi, qual'è la regola?

Immagine
L'astigmatismo é sempre un argomento complicato da digerire, da spiegare e risulta anche complesso da pronunciare! Ci ho provato in passato scrivendo anche altri articoli su questo blog.
Oggi riprovo parlando di due tipi di astigmatismo: secondo regola e contro regola. Prima di farlo devo introdurvi alcuni concetti: L'astigmatismo totale é dato dalla somma di astigmatismo corneale ed astigmatismo interno.L'astigmatismo corneale é fisso, quello interno puó variareQuello che trovate scritto nelle ricette per occhiali é l'astigmatismo totale. Nell'occhio umano ideale la cornea genera un astigmatismo di -0,50 in orizzontale, il cristallino, all'interno dell'occhio genera un astigmatismo di +0,50 sullo stesso asse. Il risultato totale é nessun astigmatismo (+0,5-0,5= zero).
Ci si aspetta dunque che la cornea sviluppi un astigmatismo negativo orientato a circa 180 gradi (o positivo a 90), dovuto alla pressione delle palpebre sulla cornea stessa. Ecco che gli astigm…

Non solo Transitions per le lenti fotocromatiche.

Immagine
Ho trovato questo sito che riporta un riassunto delle lenti fotocromatiche e relative caratteristiche. https://www.visioncareproducts.com/got-photochromics/

Il sito é in inglese ma quella che segue é la traduzione in italiano fatta da me e a cui ho aggiunto i miei commenti evidenziati in giallo.
Transitions Signature VII, Xctractive and Vantage Ideali per avere lenti completamente trasparenti in interni, le Transitions Signature VII offrono una velocità di dissolvenza elevata e sono adatti a qualsiasi età, compresi i bambini. Sono disponibili in grigio, marrone e verde grafite, zaffiro, ambra, ametista e smeraldo. Le lenti Transition XTRActive, disponibili anche in grigio, marrone e verde grafite, sono esterne più scure per proteggere dal sole. Le lenti XTRActive sono leggermente colorate all'interno e si scuriscono dietro il parabrezza di un'auto. Le lenti Transitions Vantage Gray aiutano a ridurre il riverbero della luce grazie al firlto polarizzato esterna. Tali lenti riman…

Si tuffa e perde la vista perché usava lenti a contatto. Facciamo chiarezza.

Immagine
Ultimamente google mi sta proponendo un sacco di notizie che hanno una cosa in comune: Usa le lenti a contatto in piscina, 39enne perde la vista da un occhioLenti a contatto, paura per la nuova infezione: «Si diventa ciechi, casi in rapido aumento»Cheratite da Acanthamoeba, così un’ameba ‘mangia’ gli occhi di chi porta le lenti a contattoSi tuffa in piscina con le lenti a contatto: Emma perde la vista ad un occhio
Cos'hanno in comune? Molte testate danno la colpa alla acanthamoeba.
Secondo me, invece, é la pessima manutenzione delle lenti a contatto e le pericolose abitudini dei portatori.

Innanzitutto la acanthamoeba non é ne un batterio ne un virus. É un protozoo e lo troviamo un po'ovunque, anche nell'acqua potabile!
L'acqua potabile in realtá é piena di potenziali agenti patogeni.

Ricordo che alle lezioni di ottica veniva citato spesso lo "pseudomonas", nome che generava ilaritá in noi studenti: la parola "mona", in dialetto veneto, indica volgar…

Lunga vita alle lenti degli occhiali!

Immagine
Oggi parliamo di come allungare la vita delle lenti dei vostri occhiali. Io stesso ho occhiali le cui lenti sono quasi paragonabili a lenti nuove, dopo ben 10 anni da quando le ho montate!
I punti chiave sono la corretta manutenzione e poche semplici accortezze.
A tal proposito vorrei ringraziare un lettore del blog che mi ha concesso di utilizzare una foto delle sue lenti che mi ha mandato tramite mail e che potrete vedere qua di fianco. Mi chiese un parere su delle lenti e risposi dicendo la mia. Nella successiva mail mi mostró lo stato delle sue lenti dopo 10 anni di uso.
Come si spiega tale livello di usura? La spiegazione sta nel testo stesso della mail.

"Premetto che sono sempre stato “allergico” ai panni in microfibra, salviette imbevute e costosissime soluzioni spray pulisci lente.
Non penso sia una pulizia scorretta a rovinarle così - utilizzo dello scottex e spray vetri marcamodellox (eccellente, lo provi)."

Purtroppo é stata la pulizia scorretta. I detergenti per …

la realtá virtuale fa male?

Immagine
Qualcuno sostiene che i videogiochi facciano male alla vista. Non é del tutto errato. Soprattutto i videogame portatili, tenuti a pochi centimetri dal naso, portano i ragazzini a diventare miopi. Senza contare il bombardamento di luce blu (il blu ed il violetto sono le lunghezza d'onda che percepiamo e che sono piú vicina agli ultravioletti) ed i suoi effetti sulla retina.
Meglio quindi i videogiochi proiettati sulla tv a qualche metro di distanza. Meglio ancora il gioco all'aria aperta. Soprattutto durante l'etá dello sviluppo!
Ed a proposito della realtá virtuale? Non possiamo ignorarla in quanto non é piú parte dell'immaginario fantascientifico ma é ormai diventata una realtá alla portata di tutti.
Nel 92, nel film "Il tagliaerbe" veniva utilizzato per rendere intelligente un tizio un po' lento...

Nella realtá le cose sono un po'diverse. Tali sistemi sono utilizzati oltre che per i videogiochi, per vari tipi di riabilitazioni. Io stesso ho avuto la …